Alluvione

 Non oso ascoltare la voce del cuore,

socchiudere le porte dell’anima

sorda a richiami

di sensi e di passioni,

di sogni  abbandonati

nella stanza chiusa.

Temo lo spalancarsi impetuoso,

come di fiume in rotta,

delle fragili pareti del mio cuore.

Alluvione che dilaga

e travolge certezze

nate su piatte pianure.

Che trascina

nell’onda incontenibile

la vita fin qui vissuta

che ora  può far morire

dopo averla cresciuta e coltivata

in così gran  fatica.

diga in alluvione

2 pensieri su “Alluvione

Dimmi cosa ne pensi, te ne sarei grata.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...