Valle Santa Felicita

Al sole stesi, vicino a sassi che parevano tavole messe lì apposta per noi,

abbiamo mangiato un sostanzioso panino con birra

poi ci siamo goduti il silenzio, il sole, il brusio di insetti e di erba crescente,

la visione di parapendii tra le nuvole, le mille tonalità di verde che coloravano prati e monti,

l’aria, quasi venticello, i canti di uccelli senza nome

ma che importa conoscerne il nome?

La bellezza del trillo mai uguale entrava nelle vene

tutto l’essere vibrava in risonanza con la natura.

Silenzio, ma non vero silenzio, brusio di vita.

Colore, suono, odore, trame di vita fluivano

da me, alla terra, all’aria,

si intrecciavano in tessuti nuovi,

in fiumi che prendevano a scorrere fuori dagli argini

alla ricerca di sconosciute pianure.

Dimmi cosa ne pensi, te ne sarei grata.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...