Nel silenzio io cerco stanotte

Non aspetto quest’anno

un magico bimbo dal cielo

tra canti

per popoli affranti

ormai stanchi e arrabbiati

sviati delusi

illusi

di avere sul palmo eliche fili di vita

petulanti posano

su fragile rena

che sgretola

sotto il peso del vuoto.

Io scavo quest’anno nel silenzio

tra lampi scagliati da voci tonanti

di cuori affranti.

Intravedo la luce.

Un debole umil-solubile strato

tra noi.

Dimmi cosa ne pensi, te ne sarei grata.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...