Visualizzazioni

Piove. Sul divano verde cerco meditazione.

Non cerco. Mi lascio andare. Silenzio. Musica.

Il suono è uno zampillo, saltella, rotola verso il basso lungo una scala,

sono arpa pizzicata, vibrazione…

Sono albero, la grande quercia verde, folta chioma, dritta, sola nell’azzurro.

Sento le mie foglie toccate dal vento stormire leggere.

Le mani diventano radici.

Sento le dita penetrare il terreno, affondare, espandersi, chioma sotterranea che uguaglia,

in potenza e forza,

quella aerea.

Lenta ricerca, no buio, no ostacoli, le dita – radici camminano per dare sostegno.

……

Ad occhi chiusi vedo la stessa quercia, ora tagliata a metà, dall’alto verso il basso.

Dal cielo scende acqua,

non pioggia,

un ruscello.

Attraversata la chioma, entra nel tronco.

Il suo interno ora è bianco luminescente

e dentro un flusso di acqua azzurra

scorre vivo.

Io sono l’albero….

Dimmi cosa ne pensi, te ne sarei grata.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...