Leone

Era nato veloce, curioso. Gli occhi profondi e scuri, una volta venuto alla luce, scrutavano, come furetto che osserva per capire dove è capitato. Sarà questo il suo mondo? Sembra chiederselo, assetato di sapere sin dal primo momento . Non perderà più quel desiderio di esplorare, di andare oltre. Sete inestinguibile chiede di comprendere, non sa ancora che la testa non sarà la chiave atta a penetrare i misteri. Lo comprende, esperienza dopo esperienza, quando si scontra, vive terremoti emotivi, quando cercherà di entrare nella sfera dell’altro, quando l’altro lo cercherà, come angelo che illumina e accoglie. Nella sua mente di bambino ancora c’è una visione, un sogno, domani il suo obiettivo: una grande casa, sul prato, su in collina, boschi intorno, silenzio e luce. Sul verde corrono insieme bimbi ed animali. Una fattoria. Leone cresce birichino, vivace, affettuoso, estroso, voglia di gioco, di sorriso, voglia di movimento, fermarsi non è per lui. Tra strade a curve, a tratti dritte, incontra l’infanzia, l’adolescenza irrequieta, la giovinezza. Tenace resiste il sogno, sempre più chiamato a capire oltre il visibile, spacca un capello in quattro in lunghe conversazioni che spaziano per ogni dove. Ricerca che si tramuta in danza. La musica lo accompagna, così nel passo come nel pensiero. La coglie lungo le escursioni, in montagna, lungo fossati, nei prati d’ intorno. La trova nelle serate a tango, abbracci di mondi altri, di spazi nuovi, passi ad esplorare il fuori e il dentro, cieli attraversati alla ricerca della sorgente. Che esiste, Leone lo sa, la deve solo trovare. Per attimi la incontra, poi sfugge, come l’infinito scappa ai confini. Lui è lui, la sua essenza è questa, ricerca, illuminazione, scoperta, in ogni istante e attività. Il nuovo lo chiama, le radici a volte lo trattengono, il volo non ancora del tutto sicuro. Ma quale esploratore conosce in anteprima la strada che percorrerà? Quanti avanti e indietro sugli stessi passi, a scoprire tracce, nel presente, nel passato, del futuro incognito! Una trama la sua vita, colorata, Leone è forte, sa ascoltare voci di altri mondi, abbracciare volti non più terreni, il suo mondo è ricco di vita, qui e altrove, il mistero se sarà mistero, quando lo troverà, lo sorprenderà. Il mistero, ancora non lo sa, è più vicino di una mano sul braccio. Sarà una rivelazione, dopo infiniti viaggi fuori e dentro di sé. Leone non teme ritardi, conosce la luce, lo guiderà.

https://tangohol.com/

2 pensieri su “Leone

Dimmi cosa ne pensi, te ne sarei grata.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...