Scalpitavano i germoglietti

E’ questo che ogni volta mi scombussola, della vita: questo germogliare ovunque, dovunque, ogni volta sia possibile, tentando anche l’impossibile perché vivere è più forte che morire, vivere è una battaglia in divenire, sempre aperta, ricerca di equilibri nuovi e precari e instabili e meravigliosi.

Li fotograferò ogni giorno per vedere come smuovono il terriccio, quanto ci mettono a tirar su la testa quei germogli verdi, quella foglie tenere e testarde che nulla ferma.

Capre forti su rive rocciose, così mi sembrano, basta, alla capra, un ciuffo d’erba rinsecchito e vive, così a questi bulbi, basta la sostanza che han dentro di sé, il nutrimento insito nel loro essere per dar vita a piante nuove, tutte da modellare e costruire, mi strameraviglia, mi riempie il cuore e la mente di immenso azzurro incontenibile infinità.

Dimmi cosa ne pensi, te ne sarei grata.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...