Lungofiume

Come mi mancava la voce del fiume! E i suoi colori nuovi!

Ha spalancato l’armadio ed è tutto un cambio frenetico. Il vento, damigella pronta al richiamo, toglie i vestiti vecchi, a volte perfino troppo tempestivamente, neppure il tempo di un cambio d’abito, l’albero rischia di denudarsi in fretta.

Se si placa però, ecco i rami stormire sorridenti e leggeri sussurrarsi, consigliarsi.

Il pioppo sta sfogliando il suo guardaroba, cerca qualcosa da indossare, giallo sole.

Svetta a catturare la luce, ad assorbire l’azzurro.

Cespugli fiori erbe hanno stappato boccette di profumo, l’aria è carica di essenze nuove, un misto olezzo chiamato autunno.

E’ vivace il lungofiume stamattina, movimenti di foglie, colori cangianti, nel sole e al vento, fragranze si rincorrono e si infrattano per poi esplodere improvvise, quasi tutti giocassero a nascondino.

L’aria tutta ne viene illuminata, perfino il fiume mette in bella vista i bianchi ciottoli, affiorano nel leggero rimescolio dell’acqua, color argento brillante.

Tutto oggi mi dà il benvenuto. Mancavo da troppo tempo anche se questa riva viveva in me, ogni istante, la mia stessa vita.

Dimmi cosa ne pensi, te ne sarei grata.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...