E se la poesia stamattina

E se la poesia stamattina entrasse

burrascosa e viva

a strappare i veli della quotidianità?

Se d’improvviso mi mostrasse volti e sapori nuovi

Strade sconosciute paesi inediti

Io che farei?

Mi lascerei abbindolare dal suo abbraccio pretenzioso e dolce

suadente e invadente

o non resterei rincantucciata

al sicuro da turbinose verità?

Ecco

la sua mano si protende

e sventra ogni muro e resistenza

mi sottrae di corsa

mi porta per paesaggi di mente e di cuore

paesaggi di mare e di fiume

lei sa che ho bisogno del suo soffio

lievito colorante di ogni istante.

attesa di attimi cocenti e brucianti

o forse di attimi spenti

chi sa dire cosa appare tra poco oltre la porta

dopo giorni estenuanti distanti….

forse il nulla

forse il tutto

 non so immaginare il suo volto

il volto dell’adesso

del dopo

mutamento inatteso e improvviso

metamorfosi eterna per il cuore

la mente rincorre il sole nuovo

a riceverne i raggi delle novità

nell’attimo che precede l’incontro

dove tutto è sospeso

il respiro

il pensiero

prima dello tsunami

il cielo è colmo di tutto

attonito

in vita sospesa pure esso

mi fa compagnia

con le note che colorano i muri

Vivaldi e le sue 4 stagioni.

ecco il senso

forse è questo

racchiudere il tutto nell’attimo

nella nota

nel puro istante.

Dimmi cosa ne pensi, te ne sarei grata.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...