Venerdì santo

Sbigottito il mondo

pervaso dal male

invisibile aleggia nell’aria

più ancora nei cuori

nelle menti

senza fine pare

solo perché tagliato è stato il filo

che lega l’anima al cielo.

Il silenzio che grava sul calvario

allora

adesso

conoscerà tempi di risvegli tintinnanti

quando il sepolcro apparirà

vuoto.

Il mistero divide l’umanità

di qua giudicato

assurdità rabbiosa

di là vissuto

realtà d’amore.

Dimmi cosa ne pensi, te ne sarei grata.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...